Per uno sviluppo senza liberismo (terza parte) (StampAlternativa)

liberismo_ereticamente

Senza una politica economica equilibrata, volta al bene comune e all’interesse nazionale, il nomadismo delle imprese e l’internazionalizzazione dei settori produttivi priverà l’Italia di preziose risorse, di cui faranno le spese quelle classi sociali impossibilitate a seguire l’onda lunga dei mercati emergenti.

Uno Stato forte, così come lo intendiamo, nel pieno delle sue facoltà e conscio delle prerogative che sono appannaggio del ruolo che rappresenta, dovrà contrastare in modo drastico, ma con giustizia, la tendenza delle aziende a non ritenere più l’Italia idonea alla produzione di beni, tanto per il consumo interno, quanto per l’export.

Serve sicuramente maggior comprensione per le ragioni della classe imprenditoriale, e per le sue necessità, ma senza perdere di vista il compito che deve avere l’economia in una nazione che voglia essere alternativa almodello liberista.

Innanzitutto lo Stato italiano deve porre in essere una graduatoria di fondamentali economici e di settori strategici, in cui la sua funzione sia quella di custode dell’interesse nazionale, senza tuttavia fare l’errore di politicizzare in modo selvaggio questi comparti produttivi, come avveniva in passato, e creando eccellenza più che burocrazia, qualità invece di “stipendi d’oro”. Va poi incentivato il ritorno delle imprese che hanno delocalizzato all’estero, e ricreare con esse gli indotti territoriali. Ciò può essere fatto con una serie di iniziative volte a ridimensionare il costo del lavoro, senza dover penalizzare le classi lavoratrici, ma agendo soprattutto sul peso che la tassazione ha sulle aziende, in altre parole andando a colpire le spese improduttive e gli sprechi che oggi caratterizzano lo Stato democratico.

(Continua a leggere… =>)

Fonte 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...