Pepsi e Coca Cola, le multinazionali che sottraggono risorse ai poveri (PiemonteNews)

tictoc-1024x682

La rete di ong Oxfam ha denunciato la pratica della Pepsi e della Coca Cola di accaparrarsi di terreni, precedentemente di proprietà di piccoli agricoltori di paesi in via di sviluppo, per la produzione intensiva di zucchero.
articolotre Redazione– “Pepsi e Coca Cola tolgono la terra ai poveri”. E’ questa la denuncia della rete di organizzazioni non governative Oxfam, la quale raccoglie associazioni provenienti da più di 100 paesi per la lotta alla povertà e all’ingiustizia. Secondo gli attivisti, le due multinazionali, per produrre le proprie bevande, starebbero strappando beni e terreni alle popolazioni più povere, per realizzarvi coltivazioni di zucchero.

Nello specifico, l’ong ha richiesto che venga fermato il “land grabbing” ossia l’accaparramento di terre di proprietà di piccoli agricoltori in paesi in via di sviluppo, al fine di favorire una produzione intensiva. Secondo i dati di cui la rete d’associazione dispone, negli ultimi 13 anni gli investitori stranieri avrebbero conquistato già 33milioni di ettari di colture, mentre il consumo dal ’61 al 2009 è raddoppiato.

(Continua a leggere… =>)

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...