Miracoli in frantumi (StampAlternativa)

lutto-elaborazione

Azienda padovana sempre più in crisi

Imprenditore di 60 anni si impicca

L’uomo si è tolto la vita con un cavo elettrico all’interno del capannone

PADOVA – Non si sa da quanto tempo quelle parole rimbalzassero nella testa di M.B., e per quanti giorni abbia dovuto ricacciarle in gola. Ieri ha deciso che era il momento di parlare. Ha preso da parte i dipendenti e ha detto: «In azienda le cose non vanno bene. Chiudiamo da oggi, da ora». Così la collaboratrice che da anni lavorava con lui nell’officina che produce ruote di bicicletta a Sant’Angelo di Piove di Sacco, Bassa padovana, e il ragazzo che gli dava una mano, hanno preso le loro cose e se ne sono andati. Lui è rimasto lì. Lo hanno ritrovato alle 14.30, nel cortile dietro al capannone, impiccato a un cavo elettrico. M.B. aveva 60 anni, era a capo della 3B, officina che negli anni si era costruita un nome nel campo delle biciclette: assemblava i raggi ai cerchi, e poi vendeva, per conto terzi, su commissione.

(segue)

Fonte corrieredelveneto.corriere.it

 

Erano i primi anni ’90 quando, accompagnando in viaggio mio padre, vidi per la prima volta cos’era il miracolo manifatturiero del Nord/Est; un tessuto economico molto diverso dal Piemonte, mia terra d’origine, dov’era ancora la grande fabbrica da centinaia e centinaia di operai ad essere il perno intorno a cui ruotavano tutte le attività produttive.

Il Nord/Est era diverso, sembrava una corazzata “tascabile”, un modelloeconomico vincente e competitivo, con tutte quelle piccole/medie imprese poste le une accanto alle altre, gestite spesso da nuclei familiari, lungo la via che collega Verona con Padova, e che davano l’idea che non ci fosse soluzione di continuità.

Sembrava che nulla potesse intaccare quel tessuto produttivo, dove la disoccupazione non era contemplata, come se si fosse trattato di un male d’altri tempi cui si era trovato il vaccino, e che stava per venir relegato al passato.

(Continua a leggere… =>)

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...