LA GUERRA DI TROIA – prima parte (Thule Italia)

LA GUERRA DI TROIA

LE CAUSE E LE RAGIONI LA SPEDIZIONE DEGLI ACHEI A TROIA

La  campagna di Troia fu la grande guerra che portò quel lontano periodo in una grande confusione. Il terribile conflitto durò dieci anni e costò la vita a molti eroi. Gli Achei e gli Eoli, Greci continentali, assediarono e sconfissero i Troiani, Greci dell’Asia Minore. Il mito relativo alla guerra di Troia ci racconta che essa venne combattuta per amore della bellissima Elena. Comunque, la guerra non fu un mito, come ci è stato dimostrato dagli scavi degli archeologi che riportarono alla luce tutto ciò che ci ha raccontato Omero nell’Iliade. Oggi, il mondo intero sa che gli Achei andarono sulla costa opposta alla loro, con tutto il peso della loro forza militare, per sconfiggere la fertile e civilizzata Troia. Erano forti e coraggiosi, quindi perché non avrebbero dovuto conquistare quelle ricchezze, fare schiave quelle bellissime donne e prendere tutto ciò che di bello Ilio poteva offrire? Oltretutto non c’erano grossi problemi per arrivarci. I Troiani appartenevano alla stessa razza, anzi erano parenti. Gli Achei avevano un esercito di 100.000 – 135.000 uomini ed una flotta di 1.186 navi. Tutti i capi degli Achei e degli Eoli presero parte alla campagna. I Troiani avevano una città molto ben fortificata ed erano assistiti dai loro alleati, che erano i popoli circostanti, razze Greche e non: Liei, Misi, Ciconi, Paflagoni, Frigi, Meoni, Cari, Pelasgi, Traci, Assiri ed Etiopi, e forse anche alcuni Egiziani. Famosi eroi Omerici hanno lasciato il loro marchio in questa guerra: Achille, la figura dominante dell’Iliade, Agamennone, Ulisse, Ettore, Paride e molti altri. Gli antichi storici credono che la causa principale della guerra di Troia fosse stata la ricerca di nuove terre, poiché dopo la discesa dei Dori nel 1100 a.C, la Grecia fronteggiava una minaccia per la propria sopravvivenza. Ma il mito che circonda questa guerra ci porta indietro ad eventi che sono in relazione tra essi. Tutto cominciò alla festa per le nozze di Peleo e Tetide.

(Continua a leggere… =>)

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...