Una storia di cani, droga e criminalità (StampAlternativa)

canide

Smantellata gang di latinos: imbottivano i grossi cani per trasportare la droga e poi li uccidevano

Nascondevano la cocaina, proveniente dai ‘cartelli’ colombiani e messicani, nelle viscere di cani di grossa taglia, che all’arrivo in Italia venivano uccisi per recuperare la droga. Gli animali, prima di partire, erano sottoposti a operazioni chirurgiche che permettevano di stipare nel loro intestino ovuli di cocaina purissima. Il macabro particolare è emerso dalle indagini degli agenti del Commissariato Mecenate di Milano, che sin dalle prime ore della mattinata stanno eseguendo 75 ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di 57 maggiorenni e 18 minorenni, nella quasi totalità cittadini dell’America Latina, tutti gravemente indiziati di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati contro la persona, il patrimonio, traffico di stupefacenti e detenzione di armi.

(segue)

Fonte http://www.qn.quotidiano.net

Non siamo mai stati dei fanatici animalisti; di quelli per intenderci che pongono troppo spesso maggior attenzione agli animali, infischiandosene magari di problemi più attinenti alla sfera umana. Tuttavia, nella nostra visione del mondo e programmatica, la tutela delle creature che ci accompagnano nel quotidiano, o che rappresentano una caratteristica del nostro territorio, indica con chiarezza quanto anche noi ci possiamo ritenere sensibili a tali questioni.

La storia che proponiamo alla vostra attenzione è una sommatoria di molti problemi che attanagliano la nostra comunità nazionale, e più in generale di una forma di civiltà su cui sarebbe opportuno muovere più di una critica.

Il contesto è squallido, i particolari raccapriccianti.

Cani di grossa taglia riempiti di droga, come fossero tante valigie viventi, la cui breve esistenza terminava con l’essere squartati senza pietà, e gettati come stracci (la foto ritrae uno dei pochi esemplari sfuggiti alla mattanza). Tutto per soddisfare i pruriti di cocainomani e tossici italiani d’ogni risma, la cui vita per noi vale meno di quella di un cane.

(Continua a leggere… =>)

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...