Francia e ribelli maliani: una partita senza storia

littelmali

Mercoledì sera l’esercito francese ha conquistato Kidal, una cittadina di circa 25 mila abitanti nel nordest del Mali, l’ultimo centro abitato di un certo rilievo che era sotto il controllo dei ribelli islamici nella regione. Al momento dell’ingresso nella città dei militari francesi, arrivati a bordo di quattro aerei intorno alle nove di sera, i ribelli l’avevano già abbandonata, rifugiandosi probabilmente nelle montagne che circondano la zona. Fino a pochi giorni fa Kidal era in mano del gruppo islamico Ansar ad-Din, che si crede essere in collegamento con al-Qaida nel Maghreb Islamico (AQMI).

(segue)

Fonte http://www.ilpost.it

A poco meno di un mese dal suo intervento in Mali, la Francia ha messo a segno colpi sempre più importanti e per giunta con una certa facilità.

L’unico militare francese caduto durante le prime battute di questa campagna d’Africa, e la mancata comunicazione ai media dei feriti negli scontri con i ribelli, avevano subito dato fiato alle Cassandre più diverse, che già prospettavano per l’esercito della Republique una dura lotta contro le milizie islamiste di Ansar ad-Din. C’era chi si spingeva nel fare paragoni un po’ troppo azzardati con l’Afghanistan, paventando una débâcle francese simile a quella degli statunitensi in Asia centrale.

(Continua a leggere… =>)

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...