La statua con la svastica comprata nel 1938 dai nazisti: un meteorite di 15 mila anni fa

Pare un episodio di Indiana Jones, e invece è tutto vero. Nel 1938 una spedizione di scienziati tedeschi, guidata dallo zoologo Ernst Schäfer, riportò in patria da un viaggio in oriente di cui oggi si ricorda poco, una statua che rappresentava un uomo sul cui vestito campeggiava una grande svastica – simbolo che, con ogni probabilità, ne causò l’acquisizione. Giunta a Monaco di Baviera, la statua entrò a far parte di una collezione privata. Se ne persero le tracce fino al 2009 quando, in seguito alla sua messa all’asta, divenne possibile analizzarla. Con una serie di analisi geochimiche, il gruppo di ricerca guidato da Elmar Buchner, docente dell’Istituto di planetologia dell’Università di Stoccarda, ha scoperto che il cosiddetto “Iron man” (ossia “l’uomo di ferro”) venne scolpito in un grande pezzo di atassite, un tipo di meteorite ferrosa molto rara caratterizzata dall’alto contenuto di nichel. I risultati delle ricerche sono stati pubblicati sulla rivista Meteoritics and Planetary Science.

IL RE – La statua, del peso di 10.6 kg, rappresenta probabilmente Vaisravana, il più importante dei Quattro Re Celesti del buddhismo, e potrebbe essere stata realizzata nell’XI secolo dalla cultura prebuddhista Bon. (…continua a leggere ->)

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...