Samhain – Halloween

Samhain, capodanno celtico, è passaggio, soglia, conclusione e inizio.
E’ conclusa la stagione del verde e inizia la vita del seme, il suo tempo nella terra prima della sua futura vita di pianta.
Samhain è il tempo dell’ultimo raccolto, degli ultimi frutti, i più dolci e ricchi che ci sosterranno nel lungo inverno.
Ed è l’inizio dell’attesa, del tempo interiore della preparazione, del buio. Il tempo in cui i semi dimorano nella terra quieta.
E’ il buio da cui tutto ha inizio, il silenzio da cui sorgerà la prima vibrazione, quel vuoto iniziale che deve essere, perchè possa compiersi la nascita.
Tempo prezioso e necessario. Tempo di riposo e di ascolto silenzioso.

Soglia di questo passaggio, del limitare tra vita, morte e vita, Samhain è porta aperta fra le dimensioni del tempo e delle esistenze.
Custode di questa soglia è Ecate, antica dea che ne detiene le chiavi.

Nella danza della vita, Smahain è per noi il tempo del ritiro, dell’interiorità, l’occasione di andare nelle profondità del nostro essere. Per farlo, abbiamo bisogno di spogliarci di ciò che è esteriore, di lasciar andare quegli attaccamenti e aspetti di noi che non appartengono alla nostra essenza. E’ l’inizio del tempo in cui stiamo con noi stessiper ritrovare il nostro nucleo prima di riaffacciarci di nuovo al mondo.

Samhain è quindi il tempo in cui il semestre scuro comincia. È la fine del ciclo agricolo e della raccolta finale. Qualunque cosa lasciato nei campi dopo Samhain, è proibito raccoglierlo poichè ora appartiene agli spiriti della natura. È giunto il tempo di prepararsi per l’oscurità che verrà. È tempo di concludere qualsiasi commercio non finito in estate, è tempo di saldare i debiti e i crediti ed eventualmente di riscuotere gli interessi.
È una delle due ” notti degli spiriti “, l’altra è Beltaine. È quando il velo fra i mondi si assottiglia e la comunicazione fra noi e le anime erranti dei morti si fa più facile. I fatati e gli spiriti sono particolarmente attivi in questa notte.
Si hanno le visioni e si traggono gli auspici e si fanno le divinazioni.
È egualmente uno dei tanti momenti di onorare e ospitare gli antenati morti.
Le preghiere e gli alimenti sono lasciati sui gradini della porta ed i portelli degli altari sono lasciati aperti e le sedie supplementari sono messe fuori. I focolari sono puliti ed i focolari domestici sono riaccesi da un falò comune sacro che è acceso per sfregamento. La Dea Il dio e la dea patroni di questa festa sono il Dagda ed la Morrigan .

…continua a leggere ->

Fonte

Tritoni e Nereidi (Thule Italia)

Nome greco Tritoni; Nereidi

Parentela e origine del mito I Tritoni derivano la loro immagine da Tritone, figlio di Nettuno e Anfitrite; le Nereidi sono figlie di Nereo e Doride, nipote di Oceano

Attività e caratteristiche Divinità marine, i Tritoni hanno il potere di agitare o far placare il mare al suono della buccina; le Nereidi, dette Ninfe del mare, proteggono i naviganti

Devozioni particolari Le Nereidi erano venerate in particolare sulle località costiere della Grecia

Miti correlati Teti, Nereide madre di Achille, interviene spesso in aiuto del figlio; Anfitrite, moglie di Nettuno, è una Nereide

Parte del seguito di Nettuno, Tritoni e Nereidi sono spesso raffigurati come esseri per metà umani e per metà pesci, talvolta a cavallo di animali marini. (…continua a leggere ->)

Fonte

A proposito di oro… (StampAlternativa)

Torna la febbre dell’oro: nel 2013 potrebbe superare il record storico dei 2mila dollari (+18% rispetto a oggi)

L’oro continua a puntare al rialzo, sostenuto da un concorso di fattori che comprende i bassi tassi di interesse – se non addirittura negativi nelle economie chiave, come quella statunitense -, le incertezze dell’economia mondiale e la crisi del debito sovrano di Eurolandia. Con in più gli acquisti di India e Cina a trainarne le quotazioni, assieme ai rischi di un downgrade del merito di credito statunitense (nel caso in cui non venga evitato il cosiddetto fiscal cliff). Il risultato? La rottura di quota 2.000 rappresenterebbe un incremento delle quotazioni di quasi il 18% rispetto al prezzo di oggi, di poco superiore ai 1.770 dollari l’oncia.

continua a leggere

Fonte http://www.ilsole24ore.com

Oro, tanto oro, costosissimo oro. Una nuova batosta economica si cela dietro l’angolo, ai “piani alti” della finanza mondiale lo sanno, e allora ecco che i topi intenzionati ad abbandonare la nave che affonda decidono di mettere al riparo i loro trilioni di dollari, investendo nel metallo più sicuro di tutta la storia dell’umanità: l’oro.

Durante la settimana scorsa noi del Movimento di Transizione Nazionale avevamo lanciato una campagna informativa sullo sviluppo del “Compro Oro” in Italia. (…continua a leggere ->)

Fonte

“Impresa e Lavoro” per il Movimento di Transizione Nazionale

“Impresa e Lavoro”, “Lavoro e Impresa”, due termini indissolubili, uno senza l’altro non esisterebbe in quanto esempio di simbiosi sociale ed economica perfetta. La ricchezza materiale di un popolo sta in questo connubio, che DEVE essere preservato quale strumento di progresso della comunità nazionale.

Il Movimento di Transizione Nazionale porrà in questi giorni l’accento su questa tematica vitale per l’Italia.

La crisi di questi anni è il frutto di una nefasta idea; che auspicava lo sviluppo di un modello economico globalizzato, in cui “Lavoro” e “Impresa” avrebbero dovuto separarsi e perdere progressivamente i propri connotati autoctoni, per assurgere al ruolo di propagatori di profitto senza radici territoriali stabili, al servizio della finanza apolide. (…continua a leggere ->)

Fonte

“Compro Oro”: Non fatevi prendere per il… (StampAlternativa)

Contributo fotografico proveniente dagli Attivisti della Sezione Lombardia del MTN

Diffidate di quelli che vi promettono “soldi facili”, in cambio del vostro oro.

Il Movimento di Transizione Nazionale vi invita a scaricare il focus sul fenomeno del “Compro Oro”.

DOWNLOAD

Fonte