Crisi Internazionali (quinta e ultima parte): Serbia e Kosovo (StampAlternativa)

Il Kosovo ottiene la “piena sovranità”

Era febbraio 2008 quando Pristina dichiarò unilateralmente l’indipendenza da Belgrado. Ieri, dopo quattro anni, il gruppo di 25 nazioni che ha guidato la “crescita” del paese gli ha finalmente concesso la piena sovranità, per aver realizzato la gran parte del piano Ahtisaari: rafforzamento della democrazia e garanzia di diritti ai serbi e alle altre minoranze.

Da ieri, quindi, il destino del Kosovo è nelle mani del Kosovo. Un segno di fiducia sul processo di maturazione del paese, ma nei fatti cambierà molto poco.

La NATO continuerà a occuparsi della sicurezza, e alla missione europea EULEX spetterà sempre l’ultima parola sulle questioni legali. (…)

Chiudiamo idealmente questa nostra rassegna estiva su alcune criticità geopolitiche attuali parlando di Europa.

Il Vecchio Continente non deve, infatti, affrontare solamente una grave congiuntura economica, ma reca ancora ferite aperte eredità del XX secolo da risolvere.

La questione Serbia/Kosovo è ancora di stringente interesse, i suoi sviluppi, le lunghe fasi di stallo e il rischio, sempre dietro l’angolo, di una nuova guerra regionale, rappresenta per l’UE un banco di prova della propria capacità di risolvere, o di non risolvere, questioni strategiche all’interno del proprio perimetro geografico.

In questi anni il Kosovo ha rappresentato diverse cose: (continua a leggere…
->)

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...