Arriverà la fine anche per loro (StampAlternativa)

Crisi, ecco cosa fanno i banchieri che hanno innescato il terremoto finanziario

Dal Gorilla di Wall Street, l’ex amministratore delegato di Lehman Brothers Richard Fuld, ad Alan Greenspan, che ha guidato la Federal Reserve negli anni in cui il mercato dei derivati è diventato un mostro finanziario, passando per Alessandro Profumo, stanno tutti decisamente bene

Non solo Draghi e Monti. I tedeschi hanno la guardia alta e la memoria lunga con tutti. Naturale, quindi, che a cinque anni esatti dallo scoppio della bolla dei mutui concessi senza garanzie reali, i cosiddetti subprime, che sono stati la causa remota della crisi che stiamo vivendo ancora oggi, il quotidiano economico tedesco Handelsblatt  nei giorni scorsi sia andato a vedere che cosa fanno oggi “i piromani” che hanno dato fuoco alle polveri della crisi del debito. Stanno ovviamente tutti bene e nessuno passa le proprie giornate in galera. Vale comunque la pena ricordare i loro nomi e le loro facce, perché gran parte della colpa di quanto sta accadendo ora è proprio di questi signori. (…)

Un lungo articolo, per una lunga lista di criminali. No, non stiamo esagerando, e nemmeno ci stiamo abbandonando a facile demagogia.

Come li definireste voi questi individui, che grazie alla loro posizione hanno, di fatto, indirizzato contro un iceberg il nostro avvenire?

Personaggi che, grazie al loro essere elementi organici di alto livello di questosistema malato, in stato ormai palesemente vegetativo, godono di una scandalosa impunità, e che ancora ricoprono incarichi prestigiosi.

Sentiamo fino alla noia, ogni giorno, parlare degli effetti di questa crisi, senza che siano MAI citati o criticati i responsabili in carne ed ossa della sua venuta. Tutt’al più i media snocciolano i nomi degli istituti bancari che furono da loro diretti, o che ancora guidano, e con i quali hanno fatto fortune enormi. Viene spersonalizzata la responsabilità degli individui, per lasciare spazio all’impalpabilità delle sigle, così da creare confusione e far perdere l’attenzione che sarebbe necessaria per individuare i colpevoli dell’attuale condizione che stiamo vivendo. (Continua a leggere…)

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...