Stati Uniti a rischio infarto (StampAlternativa)

Deficit Usa inferiore alle previsioni, ma è allarme sul debito. Rischio recessione con i tagli alla spesa

La ripresa economica Usa continuerà, «a ritmo moderato» per il resto dell’anno, ma se il Congresso non agirà per fermare l’aumento delle imposte e i tagli automatici alla spesa pubblica previsti per il 1° gennaio 2013 il Paese entrerà in recessione.

Ma è allarme anche sul debito pubblico: nel 2012 salirà al 73% del Pil, il livello più alto dal 1950 e il doppio rispetto a soli cinque anni fa. Lo ha reso noto il Congressional Budget Office, l’organismo indipendente incaricato dal governo americano di fornire analisi economiche per aiutare i parlamentari ad assumere decisioni di bilancio. (…)

L’Europa in affanno è cosa arcinota, e le prospettive per breve/medio termine non danno adito ad entusiasmi, ma gli Stati Uniti sono e resteranno il punto focale della crisi strutturale dell’Occidente. Su questo la nostra convinzione non si affievolisce. Anzi, si rafforza sempre di più. Il loro probabile collasso, ancora ben mascherato da una propaganda che tenta di addossare all’Europa lo stallo tra le due sponde dell’Atlantico, sarebbe solamente la degna conclusione di quel processo di smottamento economico/finanziario partito nel 2007, con l’esplosione della bolla speculativa sui mutui subprime, a stento contenuta da Washington con una vera campagna di acquisizioni di titoli tossici per miliardi e miliardi di dollariNonostante il trascorrere degli anni, siamo ormai al quinto anniversario della crisi, l’effetto devastante di un default statunitense non è certo una mera fantasia, ma rappresenta uno dei tanti “domino” che imperversano sulla stabilità del globo, che per giunta non troverebbe nessun paracadute di salvataggio negli Stati emergenti, così come invece prefiguravamo non molto tempo fa, in quanto Cina, India, Brasile e tutta la corte di Stati che gravitano intorno a questi giganti, non hanno ancora consolidato la loro autonomia rispetto alle vicende dell’Occidente. (Continua a leggere…)

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...