19 agosto 1943. Silenzio. (Thule Italia)

Ricorre oggi l’anniversario del più cruento bombardamento su Foggia dell’estate ‘43, ma non è in programma alcuna celebrazione. Quel giorno gli aerei alleati trovarono una città che, dopo i morti di luglio [articolo su Thule Italia], si era ripopolata per la “precettazione” degli impiegati pubblici e così le varie ondate di bombe fecero una carneficina.

Eppure per questa data non sono (e non sono state mai) previste delle celebrazioni. Resta il 22 luglio il giorno delle cerimonie ufficiali, in ricordo del bombardamento sulla stazione ferroviaria, quando il carburante di alcune cisterne centrate dagli aerei diventò miccia per migliaia di vittime (circa 8mila).

Da sempre però alcuni testimoni della tragica estate chiedono che, almeno sulle date di quella ancora inspiegabile strage di civili, si faccia giustizia. Lo chiede Luigi Lo Prete, oggi ottantacinquenne, che aveva 16 anni quando le bombe devastarono la città. (continua a leggere…)

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...