Rapinare banche non rende, parola di economista

Il crimine non paga. O, almeno, paga malissimo. Secondo una recente ricerca relativa a Stati Uniti e Regno Unito, infatti, Il rapinatore medio può contare su un reddito da salariato, e aumentarlo è difficile perché più rapine si fanno più cresce la probabilità di essere presi. A rivelarlo è un gruppo di economisti che ha potuto accedere a dati bancari britannici riservati

La villa da nababbi in cui si incontrano i rapinatori del film Ocean’s Twelve? Per i veri rapinatori è solo un sogno. Parola di un gruppo di economisti di spicco delle Università del Sussex e del Surrey che hanno condotto un’analisi dei proventi delle rapine, pubblicata ora sulla rivistaSignificance della Royal Statistical Society e dell’American Statistical Association. Basti dire che per le banche britanniche e statunitensi il denaro perso per colpa delle rapine è ben inferiore a quello speso per installare i sistemi di sicurezza destinati a sventarle.

L’analisi – condotta grazie alla possibilità di accedere a una serie di dati molto riservati dalla British Bankers Association – ha portato a un modello economico della rapina in banca in base al quale, confrontando perdite e profitti, si conclude che quella del rapinatore è in genere un mestiere mal remunerato.  (Continua a leggere…)

Fonte

Annunci

2 pensieri su “Rapinare banche non rende, parola di economista

  1. A parte l’analisi fatta sulla base dei numeri che dimostra la poca convenienza che si ha ad intraprendere un’attività disonesta come quella del rapinatore, sono convinto che la disonestà in generale, sul lungo termine, porta una persona a dover vivere una vita contrassegnata da una pessima qualità.

    Un saluto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...