Il “mestiere” più difficile (StampAntagonista)

Viaggiava gratis sul treno, per punizione pulirà le carrozze. Accordo tra Trenord e i genitori

Il padre del ragazzino: «È un modo per impartire un’utile lezione, riparando al danno economico»

MILANO – «Dopodomani è il primo del mese, ricordati l’abbonamento. I soldi sono sul tavolo». Sembra di vederlo e di sentirlo, questo padre di famiglia che raccomanda al figlio sedicenne di rinnovare il «mensile» del treno che ogni giorno da casa lo porta a scuola. E il ragazzino, i soldi se li mette sì in tasca, ma all’abbonamento non ci pensa proprio. Quei soldi dal suo portafoglio usciranno soltanto per divertirsi con compagni, amici e fidanzatina. E il treno? Sembra di vederlo e sentirlo questo teenager brianzolo: «Ci saranno mille persone schiacciate nelle carrozze, il controllore deve beccare proprio me? E se anche mi sgamasse, che mi può fare? Alla peggio, mi fa la multa. E allora? Tanto mica la pago».

A latere della festa del lavoro, abbiamo deciso di dedicare un pensiero ad un “mestiere” molto difficile di questi tempi: il genitore.

Non che in passato educare i propri figli fosse una passeggiata, i nostri antenati hanno cresciuto intere generazioni nelle condizioni più diverse, e sovente incontrando difficoltà oggi inimmaginabili in questa epoca ancora (per poco) opulenta.

Eppure, se oggi con pregi e difetti siamo quel che siamo, lo dobbiamo a chi un tempo sapeva e voleva indirizzare i propri figli verso la maturità, verso quel senso di responsabilità che nella nostra civiltà contemporanea sembra smarrito. Una vera e propria “arte” scritta nel codice genetico del singolo, oggi in profonda crisi d’identità.

Troppo benessere? Troppa rilassatezza nei costumi condivisi dalla comunità?Disincentivazione culturale? (continua a leggere…)

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...