L’ (in)utile idiota (StampAntagonista)

Italy Pushes for Europe Growth Policy

ROME—Italian Prime Minister Mario Monti, who is putting his country through austerity measures to escape Europe’s debt crisis, proposed tougher European rules aimed at prying open member states’ national industries, as a way to encourage economic growth and competition in the euro zone.

The proposal, made by Mr. Monti’s new technocrat government to its European partners last month and outlined publicly for the first time in an interview Tuesday, underscores a growing belief by policy makers here that the Continent needs to start moving beyond the austerity that has marked euro-zone policies for the past two years.

“Europe will not be a nice place to live in five years from now if we haven’t solved the problem of how to grow,” Mr. Monti said in the interview before heading to the U.S. for talks with President Barack Obama on Thursday.

Ancora Super Monti, ancora il suo peregrinare presso le capitali e i Governi dell’Occidente, in cerca di sostegno, e per coagulare intorno alle sue proposte considerevoli consensi.
Siamo alla vigilia dell’incontro tra il nostro Presidente del Consiglio e il Presidente americano Obama. Praticamente il vertice tra due “sfigati”, per utilizzare un gergo caro ai ministri dell’italico stivale, vista la posizione non facile dei due protagonisti. Tutto lascia prevedere che Monti sarà trattato con i guanti bianchi, molti convenevoli, ma porterà a casa risultati poco concreti; considerato quanto gli Stati Uniti siano oggi più che mai orientati a farsi gli affari loro, in tutti i sensi, e vedono l’Europa più come un elemento su cui scaricare le colpe e le responsabilità della crisi, piuttosto che ammettere il fallimento del loro sistema.
Quanto anacronismo politico costatiamo nelle speranzose attese, circa le risultanze del vertice Monti/Obama.
Cos’è in grado di portare il Professore tecno/tecnocrate, che possa incuriosire l’ex super potenza statunitense?
Pochino, vista la sintesi che il Wall Street Journal ci fornisce dal suo sito.
Mario Monti, parte per l’altra sponda dell’Atlantico, volendo far intendere a Washington che lui è portatore di un’idea rivoluzionaria per rilanciare l’area euro.
Veramente innovativa l’ideona di Monti: potenziare il mercato comune europeo, introducendo guardiani sanzionatori nel caso in cui uno Stato dell’Unione non fosse abbastanza “libero” e “aperto”, ai dettami del mercato e alle regole imposte da Bruxelles in materia di strutturazione economica.
Un genio!!!!!
Un vero genio!!!!! (continua a leggere…)

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...