Nuovi ticket, favorite le coppie di fatto

Per chi è già esente non cambia nulla. Per tutti gli altri, più o meno quattro cittadini su dieci, da lunedì scatta la rivoluzione del nuovo ticket in sanità. Fondata sul principio «chi ha di più paga di più» come ricorda l’assessore regionale alla Sanità Carlo Lusenti . In Emilia-Romagna, così come in Toscana e Umbria, non sarà infatti di 10 euro per tutti e su tutto, ma sarà modulato in base al reddito. Solo chi dichiara guadagni superiori a 100 mila euro non dovrà fare nulla ma adeguarsi a pagare le quote più alte. Per gli altri invece ci sarà l’obbligo di autocertificare il reddito famigliare lordo. E qui scatta la macroscopica differenza tra chi è sposato e le coppie di fatto. Due coniugi pagheranno di più di due conviventi con lo stesso reddito individuale. A determinare le fasce in cui si differenziano i ticket è il reddito complessivo lordo del nucleo familiare fiscale. Nucleo formato dai marito e moglie e dai familiari a carico, i cui redditi vanno sommati. In caso di separazione legale dei coniugi, o in generale in caso di convivenza, ognuno certifica il proprio reddito. Che può essere, da solo, basso fino all’esenzione. (…)

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...